PSR FEASR: 1 Milione di euro per l’efficienza energetica delle aziende agricole


Le aziende agricole del territorio hanno tempo fino al 16 marzo 2019 per presentare domanda di sostegno per il miglioramento dell’efficenza energetica.

L’avviso del PSR FEASR 2014/2020 (a valere sulla Misura 4 “Investimenti in immobilizzazioni materiali”– Sottomisura 4.1 “Sostegno a investimenti nelle aziende agricole” – Tipologia di Operazione 4.1.3 “Investimenti nelle singole aziende agricole per il miglioramento dell’efficienza energetica dei processi produttivi” approvato dalla Regione Lazio con Determinazione n. G00249 del 14 gennaio 2019  ) mette a disposizione 1 milione di euro per sostenere le imprese agricole che fanno investimenti materiali e/o immateriali per l’ammodernamento delle strutture e l’introduzione di tecnologie innovative. Tali investimenti  dovranno comportare un miglioramento del rendimento globale dell’azienda stessa.

DESTINATARI DELL’AVVISO:

  • Gli agricoltori attivi (come definiti dai decreti ministeriali attuativi del primo pilastro della Politica Agricola Comune (PAC) e dalle relative circolari esplicative emanate dall’AGEA Coordinamento) singoli o associati in possesso dei requisiti di cui all’articolo 9 del Reg. (UE) n. 1307/2013.  Lo status di “agricoltore attivo” deve essere riportato e validato nel fascicolo unico aziendale.
  • Limitatamente alla realizzazione di “investimenti collettivi” le “Associazione di agricoltori”, in qualità di soggetti capofila.

INTERVENTI AMMESSI AL FINANZIAMENTO:

  • L’ammodernamento di impianti elettrici di edifici produttivi aziendali;
  • gli interventi sugli immobili produttivi aziendali per il miglioramento delle prestazioni energetiche, quali ad esempio isolamento termico delle pareti e/o della copertura, sostituzione infissi esterni;
  • gli interventi sostitutivi per il miglioramento dell’efficienza di impianti di riscaldamento/raffreddamento  in  edifici  produttivi  aziendali  quali  ad  esempio,  come richiamato  dal D. Lgs. 28/2011, le pompe di calore elettriche, le caldaia a condensazione, ecc. Gli impianti suddetti dovranno essere conformi ai requisiti ed alle specifiche tecniche riportate nell’allegato 2 al D. Lgs. 28/2011.

SCADENZA E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:

Le domande di sostegno vanno inviate entro il 16 marzo 2019 e compilate, stampate e inoltrate esclusivamente mediante apposita procedura informatica, accessibile via Internet, utilizzando le funzionalità online messe a disposizione dall’Organismo Pagatore (AGEA) collegandosi al portale SIAN all’indirizzo http://www.sian.it, accedendo all’area riservata, previa registrazione e secondo le modalità definite nell’apposito Manuale Utente, predisposto dallo stesso SIAN, e pubblicato su questo sito nella sezione PSR FEASR – Sistema Informativo.

Per richiedere le credenziali di accesso all’applicativo per la presentazione delle domande di sostegno è necessario compilare l’apposito modulo di richiesta disponibile su questo sito, convertirlo in PDF e firmarlo digitalmente. Il file firmato digitalmente dovrà essere trasmesso via PEC all’indirizzo agricoltura@regione.lazio.legalmail.it.

A CHI RIVOLGERSI

Per informazioni gli interessati possono rivolgersi a:

Area PRODUZIONI AGRICOLE E ZOOTECNICHE, TRASFORMAZIONE, COMMERCIALIZZAZIONE E STRUMENTI DI SVILUPPO LOCALE

Via del Serafico, 107 – 00142 Palazzina/Piano/Stanza: D342 – D379

Telefono: 0651688153 / 0651688116/ 0651688086

E-mail: raleandri@regione.lazio.it / randreotti@regione.lazio.it / ppandolfi@regione.lazio.it

Lazio Centro (prov. Roma tel. 0651686615).