INTERROGAZIONE ALBO COMPOSTATORI ED ECO-COMPATTATORI


Pubblicizziamo il contenuto e l’esito di un’interrogazione fatta dal nostro Gruppo consiliare in merito alla necessità di attivare da subito due servizi essenziali, alla cui predisposizione aveva lavorato la precedente Amministrazione per favorire un’ulteriore riduzione della TARSU (Tassa per lo smaltimento Rifiuti Solidi Urbani). I servizi in questione sono:

1) l’istituzione dell’Albo dei Compostatori che consentirà, a chi fa il compostaggio domestico, di ottenere una riduzione della tariffa del 10%;

2) l’istallazione di Eco-compattatori “mangia-plastica” dotati di sistemi automatici d’identificazione di chi conferisce. Attraverso l’accumulo della plastica in eco-punti, tali dispositivi consentirebbero (a chi ne usufruisce) di ottenere una riduzione della propria cartella Tari.

L’Amministrazione comunale ha risposto che l’avviso per l’adesione al servizio di compostaggio (solo per il domestico) verrà effettuato entro novembre con possibilità di ottenere la riduzione tariffaria a partire però dal 1 gennaio 2019 (meglio tardi che mai!!!).

Sugli Eco-compattatori invece ha risposto che sta ancora valutando gli impatti “Tecnici e Finanziari”. A nostro avviso si tratta di valutazioni piuttosto semplici e non di studi così articolati da richiedere chissà quali tempi… anche perchè la fornitura e l’istallazione verrebbero effettuate gratuitamente dalla società Ambiente Spa che svolge il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti a San Cesareo.

TESTO INTERROGAZIONE

RISPOSTA INTERROGAZIONE